Il progetto

WordSeum è un ecosistema di iniziative volte a valorizzare la cultura della scrittura, favorendo la libera circolazione di idee, il rispetto reciproco e alle opportunità che ne derivano.

La missione

WordSeum ha l’obiettivo di creare un metaverso della scrittura in cui gli utenti possano esprimersi nel rispetto delle idee reciproche attraverso il proprio stile e farsi conoscere dalla collettività.

  • Gli articoli sono geolocalizzati: l’autore valorizza la propria terra e l’utente legge i contenuti delle persone che abitano quei luoghi.
  • La scrittura divulgativa consente agli utenti di condividere i propri studi in equilibrio tra la correttezza del contenuto e la personalizzazione della esperienza.
  • La condivisione della propria anima letteraria risponde alle esigenze comunicative, consente di avere una visibilità letteraria e sensibilizza i lettori.
  • La rete di collegamento tra gli utenti, gli enti e i professionisti consente la libera circolazione di idee e la diffusione di opportunità personali e professionali secondo le esigenze del singolo.

Il contesto

Chiedere a coloro che si approcciano oggi alla scrittura quale sia la problematica più frequente equivale ad ottenere sempre la stessa risposta: la scarsa visibilità e l’impossibilità di farsi conoscere da un ampio gruppo di persone.

L’universo multiforme della scrittura sembra ancora oggi rimanere confinato a stilemi e circuiti oramai fossilizzati, che premiano unicamente i nomi già affermati lasciando uno spazio esiguo alle nuove leve. È evidente il circolo vizioso che si instaura in un contesto in cui, come in tutte le arti, la conoscenza deriva dalla fama e dalla credibilità. Tuttavia, mancano gli strumenti adatti. Manca un qualsiasi mezzo che permetta di creare un sistema che consenta di comporre una rete culturale che possa comprendere prosa o poesia, giornalismo o sceneggiatura, divulgazione, che sia contenitore e amplificatore di tutto ciò che è scrittura, che faccia da trampolino di lancio per idee, testi, visioni.

WordSeum nasce in questo ambiente. Vuole essere uno strumento per unire e mettere a sistema tutte le menti creative e i talenti nell’ambito della scrittura.

Vuole aiutare le voci che rimangono inascoltate perché impossibilitate ad emergere, senza sbocchi e opportunità alcuna di essere conosciute dalle case editrici, dalle testate giornalistiche, dai progetti editoriali più vari, dagli ambiti culturali.

Vuole essere un ecosistema di idee, di testi, che funga contemporaneamente da attrattore e promotore di ciò che ogni singolo individuo desidera scrivere, che propaghi conoscenza e visioni e che metta in comunicazione tutte le diverse anime di uno stesso mondo, quello della scrittura.

WordSeum vuole tutelare gli scrittori e la scrittura nelle forme della letteratura, del giornalismo e della divulgazione.

Il termine nasce dall’unione delle parole inglesi Word e Museum. La scelta di usare l’inglese fa riferimento alla volontà di diffondere i nostri valori in un contesto internazionale. La metafora del museo delle parole deriva dalla volontà di invitare l’utente a immedesimarsi nella scrittura degli utenti, a seconda delle forme espressive preferite e gli interessi ricercati, senza privarsi dell’esperienza dinamica. I contenuti sono geolocalizzati: l’utente può metaforicamente muoversi nel territorio e gustare il prodotto delle parole degli abitanti di quei luoghi, proprio come fosse in un museo o in una galleria, muovendosi di sala in sala tra le opere. La pronuncia ricorda un’esperienza di tensione e di rilascio, prima si pronuncia con profondità la parte Word poi un sibilo per la parte Seum. Questa alternanza di profondità e di leggerezza è il modo in cui WordSeum vuole improntare il proprio lavoro.

I valori

Il tema centrale di WordSeum è la persona che si esprime nella cultura, nella creatività e nella notizia tramite il mezzo espressivo della scrittura nei valori di correttezza, spontaneità e rigore. WordSeum applica un proprio codice etico e si impegna con una constante attività di moderazione allo scopo di salvaguardare la correttezza espressiva, il rispetto della libertà di parola altrui, della dignità della lingua usata. Come diceva qualcuno, si può non essere d'accordo con ciò che è scritto, ma si deve difendere il diritto ad esprimerlo fino alla morte.

La visione

  • La piattaforma WordSeum è il foro culturale del progetto. Le persone scrivono, leggono, si formano, colgono le opportunità. È l’universo di scrittura personale di ciascun utente.
  • L’agenzia WordSeum Studium è il gestore di tutto il progetto. Essa si occupa di offrire servizi di scrittura, di consulenza, di rappresentanza e di rete.
  • WordSeum vuole rappresentare gli autori, in quanto persone, non più in virtù di un manoscritto promettente. I soci interessati possono così ricevere assistenza durante il loro percorso, indipendentemente dalla produzione o meno di uno scritto.
  • La comunità di WordSeum si fonda su una rete di associazioni che gli utenti possono istituire sul territorio. Il progetto fornisce agli utenti così un sistema che consenta loro di viaggiare, di diffondere le proprie idee e di promuovere il proprio lavoro.
  • Il consorzio di WordSeum riunisce tutti gli enti aderenti all’iniziativa così da poter continuamente generare opportunità per i propri utenti, modulate secondo le esigenze personali dei singoli. Questo consente l’organizzazione di eventi e la valorizzazione degli enti culturali stessi sul territorio.

I pilastri

  • WordSeum vuole fornire la massima assistenza a chiunque voglia esprimersi mediante la scrittura, sia esso un giornalista, un prosatore, un poeta, un divulgatore.
  • Il supporto dell’autore, grazie al lavoro di moderazione e alla gestione della piattaforma WordSeum, grazie alla comunità delle associazioni e al consorzio degli enti, all’agenzia di rappresentazione personale, è il centro di tutto il progetto. Le persone devono avere l’opportunità di essere ascoltate.
  • WordSeum conduce un’opera di formazione. La continua educazione nel campo di scrittura è la chiave per una corretta espressione. WordSeum si preoccupa di gestire una rassegna stampa, di curare pubblicazioni in ambito formativo e di fare ricerca nel campo della scrittura. Centrale è la ricerca nel campo della proprietà intellettuale. WordSeum vuole studiare le applicazioni delle nuove tecnologie per fornire ai propri soci il massimo supporto sotto il profilo della tutela della paternità dei contenuti.
  • La comunità è la base dell’ecosistema. Solo così sono garantite tutte le opportunità sul territorio e si crea una rete sinergica di relazioni molto utile in un mondo sempre più competitivo come quello odierno.
  • WordSeum crede e intende favorire il libero confronto e il libero scambio di idee. La ricchezza intellettuale passa attraverso il confronto costruttivo e il rispetto reciproco.
  • WordSeum fornisce opportunità professionali ai propri utenti. Chi è interessato può avere risvolti lavorativi nell’agenzia. Gli aspiranti giornalisti sono favoriti nella ricerca del tirocinio per la tessera da giornalista pubblicista e gli aspiranti scrittori rappresentati nella loro ricerca editoriale e nella loro campagna promozionale. Inoltre, è prevista in futuro la possibilità di guadagnare dai contenuti pubblicati sulla piattaforma WordSeum.
  • La valorizzazione del territorio è un tema centrale. I singoli utenti, gli enti e le associazioni culturali possono servirsi dei contenuti geolocalizzati per trattare i temi più importanti del territorio che rappresentano.
  • WordSeum punta a rilanciare la cultura di un’editoria che basa la qualità del proprio prodotto più sul valore dell’idea espressa che sulle copie vendute.
  • Si lavora perché i contenuti pubblicati sulla piattaforma possano essere il seme di una biblioteca digitale autogestita a disposizione di chiunque abbia voglia di leggere.

Lettera dei soci per i soci



WordSeum è un progetto ambizioso. Tuttavia, la sua forza deriva solamente dalla comunità. È la passione di coloro che si uniscono a noi, che scrivono e leggono e partecipano attivamente, ci sostengono e organizzano in prima persona le opportunità, a renderci forti. È l’amore per le parole dei nostri soci a renderci competitivi.

Crediamo ci sia un problema e vogliamo provare a fare qualcosa in più: speriamo che anche altri si uniscano a noi. Forse un giorno qualcosa potrà finalmente smuoversi, se agiremo insieme.